, , ,

Arredare casa: le pareti divisorie come elemento d’arredo e di design

Sono numerose le soluzioni che utilizzano pareti divisorie

Siano semplici scaffali, librerie o veri e proprio arredi, le pareti divisorie, sono molto importanti soprattutto in piccole case, monolocali o open space.

Quando si vuole separare ambienti senza per forza impegnarsi in opere in cartongesso che tolgono il “fiato”, senza lasciare nessun segno personale.

Lo stile “libreria”, facile da scegliere e adeguare, sta lasciando sempre più spazio a vere e proprie opere d’arte.

Via libera quindi a soluzioni più di design, con un tocco d’arte, di classe che rende i singoli ambienti, di fatto separati ma ancora continui.

Basti pensare a soluzioni che separano l’angolo cucina con il salotto, oppure il ricavare un piccolo studio dal salotto.

Ma anche, nei monolocali, separare la zona giorno da quella notte.

Che siate amanti dello spazio aperto o che privilegiare una separazione netta, la  scelta di una parete divisoria può evitare quell’effetto “claustrofobico”.

Eccovi alcuni esempi di possibili soluzioni.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.