Arredare un appartamento non è cosa da poco.

Creare un ambiente che sia allo stesso tempo funzionale e accogliente richiede una certa pratica ma soprattutto tanta pazienza e ingegno.

Nel momento in cui acquisti una casa già dovresti avere nella testa un piano su cosa vorresti vedere nel tuo appartamento e su come dovrebbero essere organizzati gli spazi. Ma un conto è pensare a come organizzare gli spazi, un conto è rendere reale il tuo progetto.

Se ti trovi, quindi, nella situazione in cui devi arredare la tua casa, è bene seguire degli step semplici quanto pratici. Vediamoli insieme

2.La piantina dell’appartamento.

Il primo passo da seguire, prima di qualsiasi altra cosa, è disegnare (anche in maniera semplice) una piantina dell’appartamento in modo da avere una visione chiara su come sono disposte le stanze.

Per farlo in maniera più precisa, sarebbe opportuno misurare le superfici calpestabili, le pareti e il soffitto.

Altro consiglio è quello di disegnare in maniera più dettagliata le stanze e la disposizione dell’arredamento.2

2. Porte e finestre

Il secondo passo da seguire consiste nello scegliere le porte e le finestre.

Acquistare nuovi serramenti non è equiparabile all’acquisto di un auto, di una tv o di altri beni di consumo che avranno sicuramente una durata inferiore nel tempo. Gli infissi sono indispensabili elementi che all’interno delle nostre case ci separano dall’esterno, ci proteggono dal freddo, dalle intemperie, dall’afa e dai malintenzionati.

Per la scelta bisogna prestare attenzione a due aspetti fondamentali: lo stile pensato per l’arredamento e il risparmio energetico.

Le porte e le finestre dovranno, quindi, adeguarsi allo stile scelto per arredare l’appartamento. Ad esempio, uno stile classico richiederà porte e finestre dai colori caldi e dalle forme tondeggianti. Uno stile moderno richiederà porte e finestre dalle linee più dure e dai colori più decisi.

Non bisogna dimenticare che il clima in casa dipende soprattutto dal tipo di infissi utilizzati.

3. Il pavimento

Il terzo passo è la scelta del pavimento.

Nella scelta della pavimentazione dovranno essere presi in considerazione diversi fattori.

Stile della giusta pavimentazione

Per scegliere il pavimento piu’ adatto alla vostra casa bisogna tenere in considerazione il proprio stile di vita.Ad esempio, se vivete da soli o in coppia (senza bimbi), potrete optare per qualsiasi tipo di pavimento, anche il più delicato, come il parquet.

Ma se avete dei bambini, il discorso cambia, e lo stesso vale se con voi vivono animali tra cui i classici amici a quattro zampe. In tal caso la pavimentazione dovrà essere resistente e durevole.

Per una casa calda e accogliente è bene puntare sul pavimento in legno o in grès effetto legno. Se, invece, si vuole puntare a uno stile più mediterraneo si potrà scegliere il cotto, mentre le piastrelle si adattano bene a qualsiasi obiettivo intendiamo raggiungere.

4. Le pareti

Il quarto passo è la scelta del colore delle pareti. Le pareti, spesso sottovalutate, rappresentano invece una parte fondamentale del nostro appartamento in quanto, in parte, lo definiscono.

I colori delle pareti interne per la casa dettano il carattere e lo stile di ogni ambiente. Le tonalità fredde sono perfette per i colori delle pareti del soggiorno mentre le nuances calde sono più adatte alla zona cucina o all’area pranzo.

Quello che va considerato, oltre il proprio gusto personale, è l’esposizione alla luce naturale della propria casa e dei singoli ambienti, quella artificiale e il tipo di arredamento scelto. Solo in questo modo potrete colorare alla perfezione ogni parete.

5. L’illuminazione

Il quinto passo riguarda le lampade e i lampadari.

Prima di acquistare una nuova lampada, è fondamentale conoscere la disposizione dei punti luce così da evitare che il risultato possa essere poco soddisfacente. Nel caso di un’abitazione di nuova costruzione così come per le ristrutturazioni, è consigliabile approfondire la conoscenza di alcuni aspetti prima di cimentarsi nella progettazione dei punti luce. Vi suggeriamo di prendere nota della dimensione di ciascuna stanza e l’esatta collocazione dei mobili per organizzare al meglio le fonti di illuminazione. E’ importante considerare anche il colore delle pareti: tenete presente che le tonalità neutre come bianco, avorio, beige e crema tendono a riflettere maggiormente la luce mentre rosso, marsala, viola, grigio e blu la trattengono.

6. Le tende

Il sesto passo è la scelta delle tende. Le tende giuste creano un’atmosfera calda e accogliente in casa. Come per i lampadari, anche in questo caso la scelta è molto ampia: numerosi sono i tessuti così come numerosi sono le fantasie e le tipologie (a pannello, a vetro, a pacchetto, ecc.).

7. I mobili

Infine, come settimo passo ci sono i mobili. Prima di scegliere i mobili bisogna avere chiaro lo stile che si intende dare al proprio appartamento. Dal classico al moderno, dal rustico allo shabby chic, sono molte le possibilità.

L’importante è realizzare l’appartamento dei propri sogni!

DEVI ARREDARE IL TUO APPARTAMENTO?

Compila il form e ottieni subito un preventivo gratuito

Oppure telefona allo 041-8949011