Tendenze d’arredo 2019: ritorno alla natura e agli elementi grezzi!

pietre grezze
Ci sono due tendenze protagoniste che sono entrate in scena nel 2018 e che troverete presenti anche nel scenario d’arredo del 2019. Tendenze d’arredo 2019: ritorno alla natura e agli elementi grezzi!
Nasce l’idea di tornare a usare materiali naturali e poco elaborati, in alcuni casi lasciati nel loro stato grezzo come legno e pietre.

Lo stile dell’interior Design 2019, predilige le pietre grezze e a vista, via libera quindi ad elementi grezzi come complemento d’arredo.

In questa ottica siamo orientati verso un ritorno alla natura e al necessario semplice, ritroviamo la pietra grezza elemento protagonista di decorazione sia per interni che per esterni.

Come abbinare la modernità delle case di oggi ad elementi decorativi grezzi e naturali?

Continua a leggere

,

Progettare la tua cucina su misura.

cucina su misura

Progettare la tua cucina su misura, ecco cosa devi sapere per non sbagliare.

 

Presupponiamo che devi acquistare la tua nuova cucina su misura e non hai idea di come e quale puoi acquistare. .

Puoi partire Internet inserendo le parole chiave nei motori di ricerca e trovare un mare di info, foto dai brand più o meno famosi.

Puoi consultare riviste specializzate o rivolgerti ai mobilifici specializzati.

Oppure dal tuo falegname di fiducia.

Scopri il nostro sistema di progettazione clicca qui

Progettazione interni venezia

MA COSA DEVI FARE PRIMA?
In ogni caso, diventa complicato e puoi non ottenere risultati soddisfacenti se  conosci poco il prodotto e non segui un progetto.
Dovresti partire da concetti base che ti permettano di evitare errori, scegliendo bene e investendo in modo oculato.

ECCO COME PARTIRE:
Quando devi arredare il tuo spazio cucina già definito, e’ utile stabilire alcuni dettagli per relazionarsi con il tuo arredatore al momento dell’acquisto:

Se hai già acquistato il tuo nuovo appartamento, puoi trovare impianti già posizionati, eventuali muri irregolari, piastrelle già montate, e altri vincoli simili.

Prima di farti fare un preventivo è di grande importanza un sopralluogo da parte del venditore per un’ analisi dell’ambiente e un rilievo misure, questo per evitare che errori di valutazione possano stravolgere il progetto e la composizione preventivata.

In primis disegnare la cucina in pianta, in maniera molto semplice, ma evidenziando tutti gli elementi vincolanti, ad esempio scarichi, pilastri,  aperture, nicchie,finestre, ecc. Indicare l’altezza delle pareti e di eventuali ingombri aerei.

Fondamentale,  rilevare la posizione degli impianti, idrico e del metano, di prese di corrente, e verificare l’altezza da terra delle piastrelle, appuntando le distanze da un punto di riferimento, al fine di ricostruire un disegno dettagliato e veritiero.

Progettazione interni padovaAltro dato molto importante, soprattutto se la cucina e’ ad angolo, è la verifica delle pareti su cui posizionare i mobili, o meglio se a 90 GRADI O FUORI SQUADRA.

Il metodo più semplice da adottare è segnare su entrambe le pareti, la misura di 100cm a partire dall angolo, rilevando la diagonale che ne risulta.  141,4 cm. Indicano che ĺangolo è ortogonale.
Se invece fosse maggiore o minore abbiamo un angolo aperto o chiuso, e dalla diagonale è sempre possibile calcolare i gradi.

Distribuzione dello spazio.
E’ la fase più importante, terminato il rilievo.

Devi  considerare le tue abitudini, della famiglia e di chi utilizza maggiormente la cucina, RISPETTANDO alcune regole che ti consentano di NON SBAGLIARE.

Per una disposizione ottimale di una cucina devi  tener presente di quali azioni si svolgono in questo ambiente. In modo da ottimizzare gli spazi e soprattutto le mansioni in modo da individuare percorsi razionali tra le varie zone: freddo,lavaggio, cottura, piano lavoro. Puoi evitare movimenti scomodi, spazi troppo ridotti per certe mansioni, la miglior cosa da fare è organizzare la cucina come fosse un ristorante.

Se c’e’ il tavolo, ad esempio,  tieni conto dell’eventuale apertura dei cassetti e delle ante, considerando anche l’ingombro delle persone sedute, oltre allo spazio necessario per l’utilizzo degli elettrodomestici.

La lavastoviglie, quando presente, meglio se posizionata vicino al posizionata lavello, per consentire l’allaccio all’impianto, e per  ripulire le stoviglie piu vicino possibile alla macchina (evitando di gocciolare in giro)

La colonna frigo  meglio se all’inizio o alla fine composizione, consigliabile non terminare mai le composizioni (basi o colonne che siano) vicino alle pareti meglio utilizzare un riempitivo (o tamponamento) di almeno 5 cm, questo per facilitare l’apertura delle ante del frigo e dei cassetti interni, ma sopratutto perchè l’anta o cestone sbattendo sulla parete potrebbe danneggiarsi.

Da evitare il posizionamento del piano cottura o del lavello a fianco delle colonne, per non permettere che il calore, o l’acqua possa danneggiare il fianco (a meno che si inserisca apposita schermatura). Ilforno sotto il piano cottura va bene, ma sicuramente è più pratico a metà altezza se inserito a colonna.

Seguendo questi consigli, puoi studiare una cucina razionale anche in spazi ridotti senza trascurare nessuna funzione.

Tuttavia, gli spazi piccoli non sono cosi facili da progettare e solo un arredatore preparato sa come mettere ogni cosa al posto giusto.

Come ribadisco spesso chi ti segue deve mettere in primo piano le tue esigenze e saperti consigliare sul posizionamento dei componenti della tua nuova cucina su misura in maniera professionale.

Se vuoi fare la differenza, fatti consigliare da un esperto, clicca qui

,

Perchè un mobile su misura

armadio su misura

Perchè un mobile su “misura” ?

 

Il mercato offre una infinità di arredi in varie fasce di prezzo e materiali.

Quando devi decidere che cosa inserire nella tua casa è bene che valuti quello che ti aspetti in termini di estetica, durata e praticità.

Se ti rivolgi al mercato del pronto, troverai pezzi decisamente bassi.

In questo caso dovrai adattarti, sicuramente non sarà un problema se hai bisogno di un cassettone per la camera o un letto con misure standard.

armadio a misuraIl discorso cambia se cerchi un mobile su misura.

A differenza di altri prodotti standarizzati, con un mobile su misura puoi scegliere il colore giusto, i rivestimenti, i materiali e le rifiniture.

Perchè puoi avere pezzi personalizzati che rispondano alle tue esigenze di spazio e misura.

Non devi più preoccuparti che i mobili siano troppo grandi o troppo piccoli, saranno semplicemente giusti: è su misura e sono fatti proprio per la tua casa e sai che sono giusti.

Ormai ci siamo sempre più abituati a trovare appartamenti che per recuperare spazi o stanze, i progettisti creino dei sottotetti abitabili, dei soppalchi, nicchie, pareti oblique o irregolari.

In queste situazioni è difficile collocare mobili che si armonizzino con l’ambiente.

mobile su misuraIn questo caso l’unica soluzione è il MOBILE SU MISURA progettato specificatamente per il tuo ambiente e secondo i tuoi bisogni di spazio.

Solo un esperto artigiano può realizzare tutto quello che la grande distribuzione non è capace di creare per i vincoli di standardizzazione che sono richiesti dalla produzione in serie.

Noi a differenza di altri concorrenti i mobili su misura li progettiamo, li costruiamo, e li montiamo, inoltre abbiamo il vantaggio di conoscere perfettamente tutti i materiali e tutte le ultime tecnologie presenti sul mercato.

Fare realizzare un elemento d’arredo da Studio61 significa avere il migliore risultato sia per estetica sia per qualità..

Quanto costa arredare casa?

Design Italiano

Ma quanto costa arredare casa?

Ei tu!

Tu che hai acquistato la tua bella casa nuova spendendo tutti i tuoi risparmi.

Tu che hai speso anche i risparmi dei tuoi genitori per mettere i pavimenti in resina, i serramenti in legno con triplo vetro, le a domotica… al giorno d’oggi senza la domotica in casa non si può vivere!!!

E adesso, che devi acquistare i mobili?

sacco-di-soldi-volante

Hai finito i soldi e non sai da dove cominciare.

Ma quanto costa arredare casa?

Puoi risparmiare sull’acquisto dei tuoi mobili in molti modi.

Puoi visitare un “outlet del mobile”, in questi posti puoi trovare delle grandi esposizioni di mobili di fine serie che vengono venduti a “prezzi vantaggiosi” rispetto al loro iniziale prezzo di listino.

Recandoti in questi posti puoi farti un’idea di quello che si stai cercando e così trovare il prezzo più basso, adatto alle tue tasche.

Oltre agli outlet, le stesse fabbriche dei mobili offrono dei prezzi iniziali più bassi rispetto a quelli che potresti trovare all’interno dei negozi del settore.

Cucina-Stella

Ma devi accontentarti di quello che trovi!

Un altro modo che ti permette di ottenere un risparmio non indifferente è il fare acquisti online.

Se poi le tue finanze sono davvero minime ci sono altri modi per avere i tanto sperati mobili per la tua casa all’insegna del risparmio. Spargendo la voce tra i vari conoscenti e amici potresti venire a sapere di persone che vogliono liberarsi di alcuni mobili che non utilizzano più e in quel caso a volte non è chiesto nulla in cambio.

Con pochi tocchi di restauro i mobili possono tornare come nuovi.

Se sai dove cercare e come muoverti è molto importate per risparmiare sul tuo arredo.

montaggio mobili

Ma ti devi arrangiare!!!!

Ma quanto costa arredare una casa???

Se devi essere tu ad ASSUMERTI IL RISCHIO per le scelte che fai tra le centinaia di possibilità apparentemente tutte uguali, il piacere di arredare una casa si trasformerà presto in un vero INCUBO….

Se invece non ti accontenti o sei terrorizzato dall’idea di sbagliare scelta, di dimenticare qualcosa, di prendere una fregatura, devi affidarti a dei veri professionisti del settore.

Noi a differenza dei concorrenti abbiamo deciso di fare i professionisti fino in fondo.

Noi i mobili li progettiamo, li produciamo, li portiamo a casa tua e te li montiamo, come fanno i professionisti (pochi) del settore.

Hai capito!!! Non devi preoccuparti di nulla.

Come arredare casaPuoi avere il tuo arredamento in totale relax.

Si ok ma quanto costa arredare casa?

Noi a differenza dei concorrenti non facciamo sconti, non tagliamo l’iva, non siamo quelli che si spacciano “dal produttore al consumatore”, da noi non trovi la tua cucina su misura già pronta!!!

Da noi non ci sono intermediari, non ci sono spese di gestione negozio, spese di magazzino, da noi hai il vantaggio che paghi quello che acquisti al giusto prezzo.

Lavorando in questo modo possiamo permetterci di avere un prodotto di alta qualità ad un prezzo più competitivo dei concorrenti.

E qual’è il vero punto forte in tutto questo?

Esatto, hai capito bene!

garanzia-soddisfatti-rimborsatiQuando acquisti da noi, hai la garanzia 100% Soddisfatti o Rimborsati il rischio non è più tuo.

E’ del Professionista che si assume la responsabilità di lavorare

bene e di ottenere la tua soddisfazione.

Il Professionista a cui TU, alla fine, dai i tuoi SOLDI VERI.

Scusa….cosa hai detto?

Che dovrebbe essere così in tutti i settori?

Ehm….si, esatto…dovrebbe!!

Se anche tu vuoi goderti in pieno relax l’esperienza di un percorso studiato per ottenere un risultato che rispecchi perfettamente le tue esigenze, delegando il rischio ai professionisti di Studio61 compila il form qua sotto e verrai ricontattato entro 24 ore.

Ricorda la prima consulenza è gratuita

Ma se hai finito i soldi non venire da noi!!

Idee salvaspazio per il tuo appartamento

Come arredare un appartamento piccolo

Appartamento-piccolo

Ecco alcune idee salvaspazio per il tuo appartamento

Quando il tuo sogno di andare a vivere finalmente con la persona amata si realizza, le cose a cui devi pensare diventano davvero tante.

L’appartamento nel 80% dei casi non è un attico da 200 mq anzi, tutt’altro!

Giovane coppia meno o più e mini appartamento sembrano essere un binomio simbiotico di esasperazione.

Come fare dunque perchè i pochi e avari centimetri a tua disposizione non diventino sinonimo di esasperazione?

Per rispondere a questa domanda ho messo insieme alcune idee salvaspazio per il tuo appartamento tipo, sperando di poterti in qualche modo ispirare!

L’isola è un must delle cucine moderne, ecco perchè non poteva mancare nelle mie idee per l’appartamento ideale.

Cucina con isola

Quella che vedi nella foto presenta un piccolo, geniale accorgimento: un piano di lavoro in legno che scorrendo sulla superficie dell’isola  scopre delle prese di corrente utili per azionare piccoli elettrodomestici.

Isola centrale

Un’altra trovata indispensabile per la tua cucina è sicuramente il tavolo estraibile.

Comodo e pratico è l’ideale per le tue cenette a due, improvvisate o no che siano!

Lavatrice a incasso

Il bagno è una zona della casa sempre critica per quanto riguarda le metrature.

Doccia, lavabo, armadietti e sanitari devono fare largo spesso alla lavatrice.

Se non puoi permetterti il lusso di una stanza riservata al bucato!

Inserisci allora la lavatrice in un mobile come questo e avrai la soluzione non solo salvaspazio, ma anche di stile…la lavatrice si vede solo quando vuoi tu.

Se hai scelto di acquistare il tuo appartamento dei sogni in un sottotetto, è possibile che ti trovi nell’interessante ma complicata situazione di assecondare un taglio insolito delle pareti e del soffitto, mentre cerchi di trovare lo spazio più adatto ai tuoi mobili.

Come fare allora?

La risposta è semplice: mobili su misura!

Puoi ottenere risultati apprezzabili sia dal punto di vista più meramente pratico, sia per quello che riguarda l’originalità e l’estetica.

Armadio su misura

Non trovi ad esempio che le linee di questo armadio siano davvero particolari?

Torna alla Home

,

Cucina con armadiature a colonna: design e ordine in un unico ambiente

Cucina moderna su misura

La domanda che ti sottopongo oggi è:

Ti sei mai chiesto come fare ad ottimizzare davvero i tuoi spazi in cucina?

 

2Torna ad essere protagonista il luogo cardine di ogni casa e questa volta vorrei parlarti della cucina con armadiature a colonna. Spesso si progettano delle strutture complicatissime per ottimizzare al meglio gli spazi senza effettivamente rendersi conto che le soluzioni sono a portata di mano, e molto più facili da realizzare del previsto. Fare della semplicità uno stile di arredamento (oltre che di vita!) è la direzione giusta da imboccare.

Proprio di recente ho potuto lavorare al progetto di una coppia, Federico e Luana, che mi ha contattato per arredare la loro cucina. Mi sono trovato davanti ad un ambiente molto spazioso e luminoso e la prima cosa che ho pensato di proporre loro è stata: perché non scegliere un modello con dei grandi moduli a colonna?

Ecco di cosa sto parlando. La cucina con armadiature a colonna è ideale sia per ambienti molto ampi che per locali di dimensioni più ristrette e contenute. Composizioni di questo tipo offrono molti vantaggi:

a) Il primo e non trascurabile dettaglio: avrai sicuramente molto spazio a disposizione per contenere 😀

b) Nella tua cucina ci sarà un incredibile ordine: ogni cosa sarà al suo posto e, soprattutto nel caso in cui dovessi scegliere una cucina a vista, questa caratteristica non potrà che giovarti. I tuoi ospiti ammireranno molto un ambiente sempre pulito e sistemato;

c) Le armadiature a colonna hanno una capienza davvero considerevole: possono contenere tutto (fidati, proprio tutto!), dagli accessori agli elettrodomestici; preferisci che il forno sia incassato piuttosto che a vista? Allora nascondilo dietro un paio di ante e nessuno più lo noterà 😉

d) Avrai grandi vani da utilizzare con funzione di dispensa, per poter contenere di tutto: dalle provviste ai detersivi. Per le ante potrai scegliere tra tre tipologie differenti: a soffietto, a battente o scorrevoli. Ti consiglio di optare per materiali resistenti e solidi. Anche in questo caso potrai sbizzarrirti con la fantasia (a cui mi affido sempre) per decorare le ante con i motivi che più ti piacciono 😀

e) Ricordati che in questo tipo di cucina ciò che deve risaltare subito all’occhio è il materiale esterno di copertura: potrai scegliere tra diverse opzioni, più sobrie o più minimaliste. L’importante è tenere a mente che il rivestimento esterno gioca un ruolo fondamentale.

Federico e Luana sono subito stati conquistati da questo genere di composizione: una cucina con armadiature a colonna sintetizza in sé un grande design dei materiali e il fascino del mistero. Tutto il contenuto della tua cucina sarà nascosto, le superfici saranno sempre pulite e luminose e l’intero ambiente risulterà un grande palcoscenico con effetti a sorpresa.

Pensaci su! Intanto buona serata. 😉

Se sei interessato a come ottimizzare gli spazi nella tua cucina, leggi questo articolo! 😀

Torna alla Home

Cabina armadio: tutto il gusto del vestirsi in un ambiente vivo

Cabina armadio moderna

Vuoi un sinonimo di funzionalità e lusso allo stesso tempo?

Io ti dico: cabina armadio.

elementi-aggiuntivi-2È un po’ il sogno di tutti avere a disposizione una grande stanza della casa dedicata esclusivamente al proprio abbigliamento. Vestiti e scarpe in perfetto ordine, maglioncini e camicie piegate e pronte all’utilizzo: tutto esposto nella tua curata e personale vetrina.
La cabina armadio non significa solo questo; è il ripensare totalmente la funzione dell’armadio, trasformandolo da mobile “passivo” in ambiente vivo. Infatti, avrai a tua disposizione una stanza che potrà fungere allo stesso tempo da guardaroba e spogliatoio: il massimo dell’efficienza.

contatti
Veniamo all’aspetto pratico. Stai progettando casa, o hai intenzione di ristrutturarla, e leggendo questo articolo ( 😉 ) ti è venuta proprio voglia di inserire una cabina armadio. Dove metterla?

A riguardo posso dirti che la posizione dipende molto dal valore che attribuisci tu stesso alla cabina: c’è chi sceglie di collocarla all’interno della camera da letto per questioni di praticità, essendo i luoghi in cui solitamente ci si prepara per uscire, e chi invece decide di dedicarle un’intera stanza indipendente; per i più estrosi c’è anche la possibilità di renderla a vista.

In entrambe le soluzioni, tre sono le cose fondamentali di cui non dovrai assolutamente dimenticarti:
a) Il colore delle pareti: scegli rigorosamente il bianco per conferire luce e spazialità. Saranno gli indumenti e gli accessori a dare colore, per le pareti è meglio una tinta neutra e chiara che non attragga troppo l’attenzione;
b) L’illuminazione: la cabina armadio deve essere impreziosita da faretti che ne mettano in risalto tutto il contenuto. L’ideale sarebbe avere delle luci direzionali, puntate proprio sui vestiti, così da esaltarne i contorni e da ottenere un effetto intimo e soft;
c) Lo specchio: oltre ad aumentare la profondità della stanza è l’elemento che proprio non può mancare. Nessun spogliatoio e nessun guardaroba che si rispettino sono privi dello strumento che ti aiuterà nella scelta degli abiti, nel tuo look quotidiano; per una scelta di design, ti consiglio di optare per i moderni specchi che si appoggiano direttamente sul pavimento, con un effetto di grande stile;
d) Una poltroncina o un piccolo pouff: completano l’arredamento e fungono da eventuale appoggio sul quale poter lasciare le maglie che provi, o da semplice sedia per allacciarti le scarpe.
Realizzare una cabina armadio non è affatto complicato e non richiede neanche un ambiente particolarmente ampio; è anzi una scelta ottimale e ragionata per ricavare uno spazio ordinato e funzionale.

Ora che avete gli strumenti iniziali per progettare la vostra cabina ideale, una piccola raccomandazione: care signore, questa non è una buona scusa per fare tanto shopping! 😀

contatti

Torna alla Home

Trasforma il look del tuo bagno con la vivacità delle piastrelle decorate

Basta davvero poco per mettere in luce gli ambienti della propria casa.

Applicare delle piastrelle decorate alle pareti può essere una scelta vincente per il look del tuo bagno.

Di solito quando pensiamo a come arredare il bagno ci manteniamo sempre sul neutro, pensando (e sbagliando!) di poterci accontentare della classica “cosa tranquilla”. Il design però non trascura proprio nulla e ci stimola continuamente a portare l’originalità in ogni angolo della nostra casa.

contatti

Perché accontentarsi del solito bagno a tinta unita? Perché cedere alla normalità quando si può osare e anche a poco prezzo?
Le piastrelle decorate sono un’ottima soluzione per chi è alla ricerca di qualcosa di innovativo e di diverso. Non sto parlando delle classiche piastrelle da cucina: il concetto è lo stesso ma questa volta il protagonista è il bagno.

Alcune informazioni generali. Le piastrelle decorate possono essere di differenti materiali e prodotte con tecniche diverse:
monocottura in pasta bianca, quindi un’unica cottura contemporanea del supporto in ceramica e dello smalto;
bicottura, ovvero piastrelle cotte due volte per far aderire meglio lo smalto della superficie;
grès porcellanato, materiale molto diffuso per i rivestimenti del bagno;
travertino, materiale molto duro e resistente alle abrasioni.

thumb800_project-picOFSKINKQCD12142010164229

Concentriamoci ora sull’aspetto decorativo. Le fantasie delle piastrelle nascono ispirandosi alla natura, ai tessuti, ed in base alla superficie liscia o ruvida posso conferire un effetto anticato o molto moderno. Soprattutto, se disposte con criterio, valorizzano moltissimo le pareti del bagno, mettendo in risalto i sanitari e l’arredamento.
I motivi che troverai sulle piastrelle riproducono soprattutto fantasie floreali, geometriche; a volte hanno anche effetti materici che, abbinati al pavimento, ottengono davvero un forte impatto visivo.
L’elemento fortemente originale che voglio metterti in luce è questo: le piastrelle decorate sono prodotte con tecniche molto avanzate che consentono di riprodurre qualsiasi colore o sfumatura. Con l’aiuto della tecnologia digitale si può realizzare al computer il motivo che verrà poi trasmesso ad una stampante ink-jet che lo spruzzerà direttamente sulla piastrella. Quindi potrai sbizzarrirti davvero molto con le idee perché come vedi la riproduzione è molto fedele alla realtà e non ha limiti.

Veniamo ora all’aspetto pratico: come è preferibile posizionare le piastrelle decorate nel bagno?
Se hai scelto un decoro molto vistoso ed originale, dalle tinte vivaci, ti consiglio di collocarlo su una sola parete, per non appesantire troppo l’ambiente. Se invece vuoi mettere in risalto la parete sulla quale si trova il lavandino, allora ti consiglio un decoro con piastrelle neutre o in tinta unita.
Un piccolo promemoria: le piastrelle decorate sono un’ottima proposta per chi ha voglia di trasformare il proprio bagno ma…ricordati sempre dell’equilibrio! La scelta di motivi e di determinati colori condizioneranno molto l’arredamento del bagno stesso, per cui cerca sempre di conciliare la fantasia con l’armonia. Buon lavoro! 😉

Se l’arredo del bagno ti incuriosisce allora clicca qui e buona lettura! 😀

contatti

Torna alla Home