Come rendere la tua cucina su misura più curata e chic senza spendere una fortuna


Come rendere la tua cucina su misura elegante e raffinata, e  trasformarla in un angolo curato e di classe.

La cucina su misura è il cuore di ogni casa.

Questo ambiente così deliziosamente funzionale (e informale) è in verità un angolo dove spesso la famiglia si riunisce,e prepara i cibi, pasteggia e discorre amabilmente.

In cucina passi più tempo di quanto tu non possa pensare: vista erroneamente come luogo di passaggio, il suo ruolo si esaurisce sempre meno al termine della sua funzione primaria, diventando location perfetta per la convivialità.

La tendenza va di pari passo con l’ampliamento degli spazi, rubando lo stile agli open space all’americana che unificano il locus amoenus per la preparazione dei pasti all’area living.

E visto che la cucina diventa così sempre più protagonista della tua vita sociale, perché non renderla più accogliente e chic e quindi anche più adatta al nuovo compito da svolgere?

Non è necessario che spendi una fortuna per il restyling, scegli con cura le giuste modifiche da fare e programma una ritoccatina periodica per evitare i danni fisiologici dati dall’usura.

Il primo passo che devi fare è senza dubbio quello di tinteggiare le pareti, punta su una pittura murale luminosa e fresca, escamotage che già da solo può cambiare il volto del tuo ambiente.

Per un effetto più ricercato scegli due colori complementari con cui vestire le pareti, oppure rendi più originale la parete che resta più vuota con carta da pareti oppure con sticker adatti.

Ricorda poi che i colori non sono ad appannaggio unico delle opere murarie ma possono essere invece usati per rinnovare i tuoi vecchi mobili ormai sbiaditi. In commercio esistono vernici o resine per il laminato o il truciolato, puoi stenderle col rullo e finirle con un top coat lucido o opaco.

Fatti consigliare dal colorificio di fiducia sui prodotti migliori da usare sui pensili o sulle mattonelle dello schienale.

 

Altra cosa importantissima, punta sull’illuminazione per rinnovare la tua cucina.

Già cambiare la più classica delle plafoniere con un bel punto luce a sospensione può fare la differenza, puoi anche aggiungere una striscia a led nella zona dei sottopensili per rendere più confortevole ogni operazione culinaria ma anche dare più luce all’ambiente.

Investi in qualcosa di utile e funzionale acquista mobiletti dove riporre o “nascondere” gli accessori poco estetici, tieni invece gli elettrodomestici di design nei punti strategici del piano di lavoro: una macchina del caffè dallo stile vintage o un mixer in total inox fanno sempre la loro figura.

In ultima, tratta con riguardo finestre o porte-finestre, ricorda che la luce naturale mette in evidenza non solo il contenuto della stanza ma anche vetri e serramenti.

Cerca quindi di ripristinare gli eventuali ammacchi e graffi di questi ultimi e, se necessario, sostituisci o aggiungi delle tende per nascondere eventuali ammaccature o per dare un po’ di carattere all’ambiente.

Buon lavoro.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.