Articoli

Tendenze arredamento cucina chic 2019!

Come da tradizione, la cucina rimane il focolare domestico in cui tutta la famiglia si riunisce per la maggior parte del tempo.

È il luogo che rispecchia le nostre abitudini, da sempre è stata e sarà l’anima della casa. Per questo motivo, tanti di noi hanno a cuore l’esigenza di renderlo accogliente, luminoso e curato nei minimi dettagli. Un luogo di fondamentale importanza, si pensi anche solo alla sera tutti riuniti intorno allo stesso tavolo, oppure alla domenica quando spesso il pranzo si prepara a quattro, sei, otto mani, per la gioia di stare insieme.

La cucina non è solo il luogo per consumare i pasti e riunirsi la sera, come dicevamo poco prima, ma è il punto della casa dove ricordare tradizioni, eventi e riprodurre tante ricette preparate in compagnia. Sono tanti i nostri ricordi legati alla cucina, dalle allegre colazioni domenicali ai pranzi con parenti ed amici.

Se hai capito qual è il tuo mood e stai sbirciando su i vari giornali di arredamento, devi sapere che la  cucina è il luogo che richiede particolare attenzione (siamo qui per una consulenza personalizzata) perché ognuno di noi ama creare un’atmosfera intima e familiare quando è in contatto con i fornelli ed il cibo.

,

Stai cercando una cucina su misura?

arredamento cucina su misura

cucina componibile su misuraStai cercando una cucina su misura?

Allora sei nel posto giusto.

Se sei intenzionato ad acquistare una nuova cucina su misura ho delle notizie importanti per te.

Mi chiamo Maurizio Gobbin titolare di Studio 61 negli ultimi 2 anni ho aiutato più 100 clienti soddisfatti ad avere una vita migliore, dando loro una mano a trovare la cucina su misura dei loro sogni a un prezzo abbordabile.

Sei pronto a diventare uno di loro?

Vedi, a differenza di altri venditori di mobili non voglio assolutamente venderti la cucina su misura più costosa in circolazione.

In tutto franchezza, i referral rappresentano {l’80%} del mio giro d’affari e non farei mai nulla che possa mettere a repentaglio questo dato.

È per questo che non utilizzo tecniche di vendita che mettano il cliente sotto pressione, un linguaggio complicato o alcun tipo di espediente per concludere un affare.

Tengo troppo alla mia reputazione.

Il fatto è che sono molto più interessato a istruirti che a fare “soldi facili”.

Penso che, una volta che sarai istruito a dovere sui pro e i contro, potremo decidere insieme qual è l’acquisto giusto per te.

Comprare una cucina su misura è un impegno non indifferente.

Non voglio che ti penta della tua decisione a due settimane o a cinque anni di distanza, quindi lavoreremo insieme per assicurarci che tu sia veramente soddisfatto (è così che mi guadagno tutti i referral di cui ti parlavo prima).

Ecco solo alcune delle ragioni per cui svariati clienti si rivolgono a tudio61 per tutte le loro esigenze sin dal 2001

Esaminiamo ogni singola parte del contratto prima di fartelo firmare, rispondiamo a tutte le tue domande e ti concediamo un periodo di riflessione per ponderare la tua decisione.

Non vi chiediamo di firmare nulla né di prendere decisioni prima che siate pronti!

Garantito, niente pressioni.

Cerchiamo l’affare migliore per l’oggetto del tuo interesse.

Tu ci comunichi le tue esigenze e il tuo budget e noi troveremo la tua cucina su misura giusta per te. Ci impegniamo perfino a farti pagare la cifra più bassa possibile.

Oppure, se non ci riusciamo, ti facciamo sapere chi può farlo.

Quanti altri venditori di mobili lo fanno?

Restiamo al tuo fianco per tutta la durata dell’investimento.

La maggior parte delle altre società si dimentica di te non appena apponi la firma sulla linea tratteggiata, noi no.

Noi facciamo tutto il possibile per assicurarci che tu sia soddisfatto della nuova cucina s misura la prima settimana come a dieci anni di distanza.

Usufruirai di questi extra: consulenza e progettazione gratuita, in più su uno sconto extra se decidi di inserire elettrodomestici nef.

Quindi, con tutti questi vantaggi, non credi sia la cosa migliore chiamarmi oggi stesso?

Ti mostrerò il nostro assortimento e discuteremo di tutte le opzioni.

Ti assicuro che non ci sono vincoli né subirai pressioni di alcun tipo.

Devi solo recarti nella nostra magnifica sede, lasciarti offrire un caffè e parlare di cucine su misura.

Inoltre, quando ci incontreremo, come ringraziamento speciale riceverai perfino un omaggio gratuito.

Resto in attesa di poterti aiutare a trovare la cucina su misura dei tuoi sogni. Chiama il 3483887552 oggi stesso.

Cordiali saluti,

Maurizio Gobbin Studio61

P.S.: Ecco cosa dice uno dei nostri ultimi clienti, Penso Francesca di Chioggia (VE), dei nostri servizi:

Io sono.. Piacevolmente sconvolta!!

Innanzitutto grazie per questa bellissima cucina, Maurizio, Grazia, e Dino sono delle persone veramente professionali.

Mi era sempre stato detto che se vuoi una cucina di qualità devi prendere una cucina di marca.

Ho girato per vari mobilifici, ho visto tante cucine bellissime e di tanti prezzi e non ci capivo più niente.

Dietro consiglio di un’amico mi sono fidata di Studio 61, avevo difficoltà ad immaginare la mia nuova cucina, con tanta pazienza e una progettazione tridimensionale, Maurizio è riuscito a risolvere tutti miei dubbi.

Complimenti.

,

Progettare la tua cucina su misura.

cucina su misura

Progettare la tua cucina su misura, ecco cosa devi sapere per non sbagliare.

 

Presupponiamo che devi acquistare la tua nuova cucina su misura e non hai idea di come e quale puoi acquistare. .

Puoi partire Internet inserendo le parole chiave nei motori di ricerca e trovare un mare di info, foto dai brand più o meno famosi.

Puoi consultare riviste specializzate o rivolgerti ai mobilifici specializzati.

Oppure dal tuo falegname di fiducia.

Scopri il nostro sistema di progettazione clicca qui

Progettazione interni venezia

MA COSA DEVI FARE PRIMA?
In ogni caso, diventa complicato e puoi non ottenere risultati soddisfacenti se  conosci poco il prodotto e non segui un progetto.
Dovresti partire da concetti base che ti permettano di evitare errori, scegliendo bene e investendo in modo oculato.

ECCO COME PARTIRE:
Quando devi arredare il tuo spazio cucina già definito, e’ utile stabilire alcuni dettagli per relazionarsi con il tuo arredatore al momento dell’acquisto:

Se hai già acquistato il tuo nuovo appartamento, puoi trovare impianti già posizionati, eventuali muri irregolari, piastrelle già montate, e altri vincoli simili.

Prima di farti fare un preventivo è di grande importanza un sopralluogo da parte del venditore per un’ analisi dell’ambiente e un rilievo misure, questo per evitare che errori di valutazione possano stravolgere il progetto e la composizione preventivata.

In primis disegnare la cucina in pianta, in maniera molto semplice, ma evidenziando tutti gli elementi vincolanti, ad esempio scarichi, pilastri,  aperture, nicchie,finestre, ecc. Indicare l’altezza delle pareti e di eventuali ingombri aerei.

Fondamentale,  rilevare la posizione degli impianti, idrico e del metano, di prese di corrente, e verificare l’altezza da terra delle piastrelle, appuntando le distanze da un punto di riferimento, al fine di ricostruire un disegno dettagliato e veritiero.

Progettazione interni padovaAltro dato molto importante, soprattutto se la cucina e’ ad angolo, è la verifica delle pareti su cui posizionare i mobili, o meglio se a 90 GRADI O FUORI SQUADRA.

Il metodo più semplice da adottare è segnare su entrambe le pareti, la misura di 100cm a partire dall angolo, rilevando la diagonale che ne risulta.  141,4 cm. Indicano che ĺangolo è ortogonale.
Se invece fosse maggiore o minore abbiamo un angolo aperto o chiuso, e dalla diagonale è sempre possibile calcolare i gradi.

Distribuzione dello spazio.
E’ la fase più importante, terminato il rilievo.

Devi  considerare le tue abitudini, della famiglia e di chi utilizza maggiormente la cucina, RISPETTANDO alcune regole che ti consentano di NON SBAGLIARE.

Per una disposizione ottimale di una cucina devi  tener presente di quali azioni si svolgono in questo ambiente. In modo da ottimizzare gli spazi e soprattutto le mansioni in modo da individuare percorsi razionali tra le varie zone: freddo,lavaggio, cottura, piano lavoro. Puoi evitare movimenti scomodi, spazi troppo ridotti per certe mansioni, la miglior cosa da fare è organizzare la cucina come fosse un ristorante.

Se c’e’ il tavolo, ad esempio,  tieni conto dell’eventuale apertura dei cassetti e delle ante, considerando anche l’ingombro delle persone sedute, oltre allo spazio necessario per l’utilizzo degli elettrodomestici.

La lavastoviglie, quando presente, meglio se posizionata vicino al posizionata lavello, per consentire l’allaccio all’impianto, e per  ripulire le stoviglie piu vicino possibile alla macchina (evitando di gocciolare in giro)

La colonna frigo  meglio se all’inizio o alla fine composizione, consigliabile non terminare mai le composizioni (basi o colonne che siano) vicino alle pareti meglio utilizzare un riempitivo (o tamponamento) di almeno 5 cm, questo per facilitare l’apertura delle ante del frigo e dei cassetti interni, ma sopratutto perchè l’anta o cestone sbattendo sulla parete potrebbe danneggiarsi.

Da evitare il posizionamento del piano cottura o del lavello a fianco delle colonne, per non permettere che il calore, o l’acqua possa danneggiare il fianco (a meno che si inserisca apposita schermatura). Ilforno sotto il piano cottura va bene, ma sicuramente è più pratico a metà altezza se inserito a colonna.

Seguendo questi consigli, puoi studiare una cucina razionale anche in spazi ridotti senza trascurare nessuna funzione.

Tuttavia, gli spazi piccoli non sono cosi facili da progettare e solo un arredatore preparato sa come mettere ogni cosa al posto giusto.

Come ribadisco spesso chi ti segue deve mettere in primo piano le tue esigenze e saperti consigliare sul posizionamento dei componenti della tua nuova cucina su misura in maniera professionale.

Se vuoi fare la differenza, fatti consigliare da un esperto, clicca qui

Cucina ad angolo: la soluzione intelligente per organizzare i tuoi spazi

Cucina moderna a u

E se la tua cucina fosse ad angolo o a U?

Comporre e studiare una cucina richiede un’acuta attenzione per gli spazi.

Se stai pensando di rinnovare la tua cucina, ristrutturandola o sostituendola, una soluzione innovativa e dinamica che mi sento di consigliarti è quella di distribuire quella nuova su due o tre lati, secondo il perimetro della stanza a disposizione. Se infatti hai un ambiente luminoso e abbastanza ampio, potrai sfruttare tutte le misure a disposizione.

Il vantaggio? Semplificare i movimenti tra un piano operativo e l’altro.

come-progettare-la-propria-cucina_bc539dd4bb38bec120584afe9691744fNelle cucine i moduli che vengono progettati per essere inseriti all’angolo ti consentono di sfruttare tutto lo spazio che hai a disposizione, senza dover impazzire per trovare un mobile o un elemento d’arredo da posizionare in quello che per definizione è il posto più complicato della casa. In questo modo, oltre a risolvere la questione “spazio”, otterrai un’accogliente area in cui concentrarti esclusivamente sulla preparazione dei cibi, con praticità e funzionalità.

La classica forma ad “L” che l’angolo disegna permette di comporre quello che è conosciuto come triangolo operativo, con le sue tre diverse funzioni: lavaggio, cottura, preparazione dei cibi.
In più, se i due lati perpendicolari della cucina sono abbastanza lunghi potrai persino ricavare al centro della stanza uno spazio libero in cui posizionare il tavolo, completando la cucina ad angolo con una zona conviviale in cui potersi sedere e gustare le pietanze. In questo modo avrai utilizzato in maniera funzionale ogni centimetro dell’ambiente creando un unico grande spazio in cui cucina e living si fondono armoniosamente.
Se invece hai a disposizione due angoli puoi scegliere di sfruttarli al meglio con una composizione detta a golfo o ad “U”: oltre al vantaggio di cui ti parlavo prima, quello della mobilità, con una cucina di questo tipo avrai un piano di lavoro molto più ampio che ti permetterà di organizzare al meglio gli spazi in base alla funzione che tu stesso vorrai attribuirgli. Avrai quasi l’imbarazzo della scelta!
Con la cucina ad “U” potrai divertirti anche nel gioco di contrasti con i colori e i materiali: avendo tre pareti coinvolte, potrai richiamare le tinte delle ante dei pensili o creare addirittura un design personalizzato che si sviluppa in modo quasi tridimensionale, da un piano all’altro.

06_2172_cucina_evolution_02
Come vedi questo tipo di cucina è un ottimo espediente organizza-spazio. Fai attenzione, però: sceglila soprattutto se la zona a disposizione è abbastanza spaziosa da poter accogliere questo tipo di composizioni.

Torna alla Home